Calcio a 5, playoff: tutto rinviato alla gara 5 – decide Borja Blanco nel finale

Equilibrio massimo e spettacolo sono stati di scena ieri al Pala Giovanni Paolo II di Pescara tra le squadre dell’Acqua&Sapone e Luparense. La gara, quarto match valido per decretare il campionato, ha messo in scena una delle partite più entusiasmanti della stagione, decisa solo all’ultimo dalla rete Luparense di Borja Blanco.

Il primo tempo

Tino Perez lascia fuori capitan Murilo dallo starting five: gioca Bordignon insieme a Lima, De Oliveira e Jonas, con Mammarella naturalmente a difendere i pali della porta pescarese. David Marin si affida al suo rinomato 4-0: Honorio, Taborda, Rafinha, Jefferson il primo quartetto di movimento davanti. Ai ragazzi di Tino Perez servono 13″ per sbloccare la partita, con una staffilata di Bordignon. Sulle ali dell’entusiasmo, un destro al volo di Lukaian viene deviato in corner da Miarelli. Ma i campioni in carica riescono a tener botta alla sfuriata iniziale dell’A&S, pareggiano al primo affondo: dai e vai Tobe-Jesulito, il Mago è libero di calciare in porta e con una puntata infila Mammarella. Fa un gran caldo al PalaGiovanniPaolo II, i ritmi sono bassi: un destro a giro di Jonas termina di poco fuori dallo specchio della porta, un diagonale di Tobe imbeccato da Borja Blancoa viene neutralizzato da Mammarella. Miarelli è molto attento su un tiro cross di Calderolli. Il primo tempo termina sull’1-1, perché Mammarella è provvidenziale su una conclusione di Tobe, scaturita da una situazione di palla inattiva.

Il secondo tempo

Le emozioni più belle le regala la ripresa. I Lupi entrano in campo e collezionano tre occasioni in altrettanti minuti. Il meritato sorpasso patavino arriva con una prodezza di Taborda, trovando il pertugio giusto per infilare Mammarella da posizione defilata. Sotto 2-1, l’A&S si sveglia, riversandosi nell’area patavina: Coco sfiora il pari, Jefferson nega un gol già fatto a Calderolli, Lima calcia fuori da ottima posizione. Poi – dopo due occasioni targate Rafinha – il capitano della Nazionale si riscatta, correggendo di tacco una rasoiata di De Oliveira, che inganna Miarelli. Ci si avvia ai supplementari quando ecco l’episodio che decide l’incontro.: Punizione di Borja Blanco da distanza siderale, Mammarella non agilissimo, Lupi di nuovo avanti. Finisce 3-2 per i campioni in carica. Si deciderà tutto a Bassano.

Tutto ancora aperto dunque, contro ogni probabilità e statistica impostata dai bookmakers come si evince da www.bookmakerstranierionline.com , Questi i risultati di questo bel romanzo calcistico 2018, all’undici giugno per l’atto finale.

Luparense – A&S 5 – 3

Luparense – A&S 7 – 8

A&S –  Luparnese 5 – 3

A&S –  Luparnese 2 – 3

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *