Calcio a 5, playoff: sempre più vicino lo scudetto per l’Acqua&Sapone

Abruzzesi dominano la Luparense 5-3, vanno avanti 2-1 nella serie e mercoledì giocheranno in casa per il titolo. Tra i veneti bene Rafinha, protagonista con una tripletta, domani 6 giugno la quarta e ipotetica ultima gara in abruzzo, altrimenti si rimanda tutto a lunedì 11 giugno. Due buone occasioni per www.scommeselive.com

Il primo tempo

Subito forti i padroni di casa che mettono in difficoltà una Luparense incapace di gestire la gestione dell’Acqua&Sapone. Bastano tre minuti per il primo giallo a Mello che stende De oliveira dopo un’incursione. Primo tempo tutto a favore degli abruzzesi che ci provano ripetutamente con una Luparense che si difende in ordine, respingendo le conclusioni degli avversari. Il gol arriva allo scoccare del 10 minuto, 1 a 0!  L’Acqua&Sapone continua a spingere: tiro da destra di Bocao a pochissima distanza dalla porta di Miarelli. La Luparense timidamente si affaccia con un tiro senza tante pretese di Jefferson e dall’altro fronte è ancora Lima a impegnare Miarelli, rifugiatosi in angolo. Il raddoppio al quindicesimo ancora con Jonas, abile nell’approfittare di un’indecisione avversaria nelle fasi di disimpegno, ancora battuto Miarelli.  Al 16′ arriva l’espulsione di Mello, che blocca ancora una volta fallosamente una ripartenza a centrocampo di De Oliveira.

Il secondo tempo

La Luparense torna in campo più determinata rispetto alla prima frazione di gioco e i risultati si vedono quasi subito: dopo tre minuti arriva il gol di Rafinha, che accorcia le distanze. Pochi secondi e si ripete un’altra buona occasione per l’Acqua&Sapone con Lima che però viene disinnescata da Miarelli. Jonas ancora protagonista al 6′ della ripresa con il goal del 3 a 1, giornata di favore per l’attaccante che poco dopo si vene negare la gioia solo dalla traversa per la terza segnatura. Vani i tentativi avversari da una porta sorvegliata da Stefano Mammarella. Al 9′ arriva anche il 4 a 1 con una conclusione di Bocao e 4 minuti dopo Bertoni segna il 5 a 1. il 5 a 2 invece porta ancora la firma di Rafinha che si ripete a meno di tre minuti dalla fine del match fissando il risultato finale sul 5 a 3. 

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *