Calcio a 5: Pescara nel caos

Per il Pescara esplode la bomba e a sole tre giornate al termine  della sessione regolare della Serie A, la squadra rischia di ritirarsi e non terminare la stagione.

Scandali in casa Pescara

La società ha denunciato un tesserato per aver fatto scommesse contro il club, i giocatori si sono rivolti all’AIC per denunciare il mancato pagamento dei rimborsi sa diversi mesi, si avvicina la data della incontro con il Milano. In poche parole si sta delineando una situazione che già da qualche mese era incrinata, ma ora sta precipitosamente andando alla deriva. In tutta risposta il club ha emesso un comunicato molto stringato ma chiaro: “In queste ore la società si riserva di valutare il disimpegno da ogni competizione con effetto immediato”. Ma come siamo arrivati a questo punto?

I problemi della squadra

Nonostante una buona Final Eight di Coppa Italia, la squadra ha totalizzato solo 7 punti contro i 24 disponibili e per un team che include, Borruto, Cuzzolino, Rescia e Wilhelm, quattro campioni del mondo argentini: è veramente poco! I problemi, però, sono più di natura economica poiché  sia la squadra maschile che e quella femminile non vede le indennità previste e i rimborsi da novembre 2017.

Forse è questa la molla che ha spinto un giocatore biancoazzurro a presentarsi in sala scommesse e puntare contro la propria squadra. L’atto, però, è stato veramente disdicevole. Se aveva bisogno di soldi poteva rivolgersi a COMPRO ORO Roma, avrebbe guadagnato vendendo oggetti personali e non vendendo la squadra.

A riconoscerlo è stato proprio il titolare della sala scommesse che lo ha visto il giorno in cui è andato a fare la scommessa e due giorni dopo quando è andato a ritirare la vincita.  Nonostante il tesserato sia stato denunciato, non è ancora chiaro se insieme a lui ci sono altri giocatori della squadra a remare conto il Pescara. Certo che quel 7 punti contro 24 fa molto pensare e, secondo la dirigenza della squadra, non può essere opera solo di una persona. Tutti gli altri giocatori si sono sentiti subito in dovere di difendere la propria posizione, ma, nonostante questo, il club, per rispetto ai tifosi e alla città di Pescara, sta pensando di mettere un fermo fino a quando tutte le situazioni non saranno chiarite. Intanto il Pescara ha provveduto a rinegoziare gli accordi di tesseramento e corrispondere gran parte degli arretrati, il resto si vedrà.

 

 

Informazioni e privacy per gli annunci di Twitter

 

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *